Finale Italia – Coppa del Mondo del Panettone: i nomi dei finalisti

Verso la Finale Italia della Coppa del Mondo del Panettone
Ecco i qualificati che si sfideranno il 20 febbraio a Milano per la
Finale Italia.
Comunicato stampa che riceviamo e volentieri condividiamo:
Provengono da tutta Italia e si sono qualificati in occasione dei tre
eventi di selezione Sud, Nord e Centro, organizzati rispettivamente a
Reggio Calabria, Rebecco sul Naviglio e Pistoia.
Un viaggio in Italia
per selezionare i migliori panettoni artigianali, che il 20 febbraio si
sfideranno a Milano, patria natale del lievitato per eccellenza, per
decretare i finalisti che rappresenteranno l’Italia nel concorso
internazionale, previsto a Lugano nel mese di novembre.
Come da regolamento, i qualificati in Finale Italia dovranno presentare
4 Panettoni Tradizionali tipo Milanese, a forma alta con taglio a croce,
realizzati a fermentazione naturale a doppio impasto e utilizzando il
pirottino rigido. Alcuni prodotti di altissima qualità saranno forniti a
tutti i partecipanti dagli sponsor: la farina di frumento sarà fornita
da Molino Dallagiovanna e la miscela di frutta da Agrimontana. Gli altri
ingredienti ammessi sono: farina di malto, estratto di malto, burro,
burro chiarificato, panna, acqua, tuorlo d’uovo, zuccheri (saccarosio,
glucosio, zucchero invertito, fruttosio), miele, vaniglia in bacche,
pasta d’arancio, scorze di arancio e di limone, sale, mentre ogni altro
ingrediente non presente nel regolamento potrà determinare la squalifica
del prodotto.
Un regolamento preciso, riportato sul sito web della Coppa del Mondo del
Panettone. Con un monito: “Leggere attentamente il regolamento e
metterlo in pratica è il primo passo verso il successo” (Maestro Eliseo
Tonti).
I finalisti che passano alla Finale Italia:
Bruno     Andreoletti, Brescia
Mario     Arculeo, Palermo
Fiorenzo Ascolese, San Valentino Torio – Salerno
Andrea Barile, Foggia
Andrea Bovo, Cossato – Biella
Antonio Cera    , San Marco in lamis – Foggia
Antonio Cipriani, Scarperia e Sanpietro – Firenze
Claudio Colombo, Barasso – Varese
Filippo Cuttone, Paternò – Catania
Guido    Finotto, Noventa di Piave – Venezia
Angelo Grippa, Eboli – Salerno
Germano Labbrate, Agnone Isernia
Antonio Losito, Nibionno – Lecco
Massimiliano Lunardi, Quarrata – Pistoia
Luigi Martini, Valeggio sul Mincio, Verona
Giuseppe Mascolo, Visciano – Napoli
Ricci Mattia,    Montaquila – Isernia
Gianfranco Nicolini,    Porto Recanati – Macerata
Damiano Pagani, Dello – Brescia
Carlo     Pavesi, Corsico – Milano
Massimo Peruzzi, Prato
Roberto Rigacci, Cerbaia –    Firenze
Giovanni Ristuccia, Pietrasanta –    Lucca
Valerio Santi, Pizzighettone – Cremona
Matteo Tavarini, Luni – La spezia
Andrea Tedeschi, Bologna
Riccardo Tonlorenzi, Ripa di Serravezza- Lucca
Salvatore Tortora, Marigliano – Napoli
Emannuele Valsecchi, Oggiono – Lecco
Raffaele Vignola, Solofra – Avellino
Beatrice Volta, Quarrata – Pistoia
Valerio Vullo, Catania